Tag: streaming

applicazioni

Vlc senza segreti!

Definirlo solo un player video è riduttivo: questo programma ha capacità che vanno oltre la normale riproduzione dei filmati. Scopriamo le 10 funzioni meno conosciute, ecco Vlc senza segreti!

Indice

Ascoltare la radio

vlc radio

Bastano pochi clic e VLC si trasforma in un sistema per l’ascolto delle radio diffuse via Internet, con la possibilità di sintonizzarsi su stazioni praticamente da tutto il mondo. Premiamo Ctrl+L per accedere alle playlist e scegliamo Icecast Radio Directory presente nella sezione Internet; attendiamo un paio di minuti: a destra il sistema visualizzerà una lista con le stazioni disponibili. Per ascoltare una delle radio presenti nella lista è sufficiente cliccarci sopra due volte. Per interrompere e riavviare la riproduzione usiamo i controlli Stop e Play visibili nella barra in basso.

Registrare lo schermo

Una funzione di VLC poco nota ma molto utile è quella che permette di registrare e salvare tutto quello che accade sullo schermo del PC. Per attivare que-sta modalità clicchiamo su Media Converti/Salva. Selezioniamo la scheda Dispositivo di acquisizione, clicchiamo il menu Modalità di acquisizione e selezioniamo l’opzione Desktop. Nello slot Velocità fotogrammi desiderata per l’acquisizione impostiamo il numero di frame per secondo (tra 15 e 30).

vlc acquisizione schermo

Clicchiamo ora il pulsante Converti/Salva visibile in basso. Selezioniamo dal menu Profilo il formato di salvataggio (MP4 va bene in genere). Da Sfoglia indichiamo il percorso di destinazione per il salvataggio del file e confermiamo con Salva. Clicchiamo Avvia.

Per interrompere la registrazione usiamo il pulsante Stop visibile in basso nell’interfaccia di VLC.

Creare dei segnalibri

vlc segnalibri

Mentre si guarda un filmato può essere utile impostare dei segnalibri che all’occorrenza permettano di puntare direttamente a un momento preciso della riproduzione. Durante la visione del filmato premiamo
la combinazione di tasti Ctrl+B. Per creare un segnalibro è sufficiente premere il pulsante Crea.

Per attivarlo basta cliccarci sopra due volte durante la riproduzione del video. Una volta creati, i segnalibri possono essere eliminati in blocco tramite il pulsante Cancella oppure uno a uno con il pulsante Elimina.

Convertire audio e video

VLC funziona anche come convertitore di formato sia per l’audio che per il video. Clicchiamo Ctrl+R e quindi Aggiungi, selezioniamo il file sorgente e poi Apri > Converti/Salva. Selezioniamo il menu Profilo e indichiamo il formato di destinazione prescelto per la conversione.

Per accedere ai parametri di conversione dobbiamo cliccare l’icona con la chiave inglese e successivamente selezionare la scheda Codifica Audio oppure Codifica Video. Fatte le opportune regolazioni confermiamo con Salva.

Ora premiamo Sfoglia e scegliamo il percorso di destinazione per il salvataggio del file, confermando con Salva. Per avviare la conversione clicchiamo Avvia.

A schermo intero

vlc schermo intero

Se vogliamo riprodurre un filmato a schermo intero dobbiamo selezionare la funzione corrispondente tra-mite il pulsante apposito visibile nella barra di controllo di VLC oppure attraverso la voce Schermo Intero che troviamo nel menu Video. Per evitare tutte le volte questa operazione accediamo alle Preferenze del programma cliccando Ctrl+P, selezioniamo il tab Video e nella sezione Schermo spuntiamo la casella Schermo intero. Clicchiamo Salva e riavviamo VLC.

Controlla Vlc con il mouse

VLC offre un’utilissima modalità di controllo che consente di remotizzare alcune delle sue funzionalità attraverso l’uso del mouse. Clicchiamo Ctrl+P sulla tastiera per aprire la schermata Preferenze di base. Selezioniamo, in basso a sinistra nella sezione Mostra le impostazioni, l’opzione Tutto. Clicchiamo, nella colonna di sinistra, la voce Interfacce di controllo. Selezioniamo, nella parte destra dell’interfaccia, l’opzione Interfaccia dei movimenti di controllo del mouse.

Chiudiamo e riavviamo VLC. Apriamo un filmato. Ora, per esempio, se vogliamo andare avanti o tornare indietro nella riproduzione ci basta cliccare il pulsante sinistro del mouse e spostarci rispettivamente verso sinistra o verso destra. Per alzare o abbassare il volume clicchiamo e spostiamo il mouse verso l’alto o verso il basso.

Invece per mettere in pausa basta un rapido e piccolo movimento verso sinistra/destra o destra/sinistra e via così. Per altre modalità di controllo ti rimandiamo alla documentazione ufficiale.

Velocizzare la diretta di una Ip Cam

vlc ipcam

Con VLC possiamo visualizzare lo streaming audio/video proveniente da una IP cam compatibile con il protocollo RTSP. Per farlo occorre innanzitutto conoscere l’indirizzo RTSP del dispositivo, un dato che inizia con “rtsp://” e che possiamo facilmente ricavare dalle schermate di configurazione del software usato per la gestione della camera.

Una volta individuato l’indirizzo corrispondente, apriamo VLC, premiamo Ctrl+N, inseriamo l’indirizzo RTSP della videocamera nella sezione Network Protocol e clicchiamo PLAY. Pochi secondi e il gioco è fatto: VLC mostra a schermo lo streaming audio/video della videocamera selezionata.

Riprodurre contenuti in streaming

VLC permette di riprodurre anche contenuti provenienti direttamente dalla Rete senza per questo doverli scaricare. Dal menu Media selezioniamo l’opzione Apri flusso di rete. Ora, nel campo Inserisci un URL di rete, digitiamo l’indirizzo relativo al video che desideriamo riprodurre. A questo punto clicchiamo Riproduci visibile in basso. VLC avvierà la riproduzione del video prescelto.

vlc streaming

Personalizzare l’interfaccia

vlc interfaccia

VLC mette a disposizione moltissime skin gratuite che consentono di cambiare completamente l’aspetto della sua interfaccia grafica per adattarlo ai nostri gusti. Visitiamo l’URL www.videolan.org/vlc/skins.htm. Scegliamo una delle skin tra quelle disponibili cliccandoci sopra. Nella schermata dedicata clicchiamo il pulsante Download. Avviamo VLC, premiamo Ctrl+P per accedere a Preferenze di base. Nella sezione Aspetto selezioniamo l’opzione Usa tema personalizzato. Ora clicchiamo Sfoglia, selezioniamo il percorso in cui si trova la skin scaricata (il file ha estensione VLT), selezioniamo il file e premiamo Apri e poi Salva. Chiudiamo e riavviamo VLC.

Come scaricare un video dalla rete

scarica video

In alcuni casi VLC permette di scaricare un filmato direttamente dalla Rete. Tuttavia, il buon esito di questa procedura dipende dal formato video prescelto e dalla presenza o meno di restrizioni imposte dal sito che lo ospita. Vediamo come procedere: apriamo il menu Media e clicchiamo su Apri flusso di rete. Nel campo Inserisci un URL di rete digitiamo l’indirizzo che punta al video da scaricare. Clicchiamo Riproduci. Interrompiamo la riproduzione.

Dal menu Strumenti selezioniamo Informazioni media. Copiamo per intero la stringa visualizzata in basso nel campo Posizione. Apriamo il nostro browser. Incolliamo la stringa che abbiamo appena copiato nella barra degli indirizzi del browser e premiamo Invio. Il filmato inizia a scorrere. Blocchiamo la riproduzione. Clicchiamo i tre pulsanti verticali visibili a destra della barra dei controlli di riproduzione. Selezioniamo Scarica e il gioco è fatto.

LEGGI ANCHE

contattaci
applicazioni, Formazione

Videoregistrare con il pc

Con un programma come FlashBack Express che consente di videoregistrare qualsiasi fonte video e audio trasmessa in streaming sullo schermo del nostro computer.

I servizi di streaming stanno spopolando in Rete: gratuiti o a pagamento, con una semplice connessione Internet permettono agli utenti di vedere tutto quello che desiderano. Possiamo trovare qualsiasi cosa: eventi sportivi in diretta, film usciti in contemporanea con le sale cinematografiche, imperdibili serie TV, documentari o corsi online sulle più importanti piattaforme di e-learning.

C’è un ma: non sempre viene data all’utente la possibilità di scaricare tutti i contenuti che desidera oppure vengono resi disponibili per un periodo limitato. A questo proposito, può essere interessante salvare i filmati che ci interessano: per farlo dobbiamo trasformare il nostro PC in un moderno videoregistratore, ossia in uno “screen recorder”.

Indice

Videoregistra tutto

In Rete sono disponibili diversi software gratuiti che permettono di “catturare” qualsiasi contenuto che venga riprodotto sullo schermo del nostro computer. Tra i tanti, uno dei più apprezzati è FlashBack Express (www.flashbackrecorder. com/it/express/), uno strumento disponibile in formato gratuito (ma anche nella versione Pro a pagamento) che permette di videoregistrare filmati dallo schermo, dalla webcam (come Skype) e qualsiasi suono provenga dal desktop (la nostra voce direttamente dal microfono del PC, per esempio).

Non solo: questo software offre delle funzioni specifiche che permettono di trasformare i filmati nei formati più utilizzati come MPEG4, WMV e AVI.
Oltre a videoregistrare qualsiasi attività video presente sul nostro schermo in diversi formati, FlashBack Express mette a disposizione dell’utente anche delle funzioni di editing per aggiungere del testo, immagini e suoni, utili peri creare qualsiasi tipo di guida, tutorial o presentazione.
Nel tutorial che troviamo qui a fianco spieghiamo come usare il programma e quali impostazioni selezionare.

Migliorare le performance di riproduzione con Flashback Express

Le prestazioni di FlashBack Express o di un qualsiasi programma di cattura-schermo dipendono sostanzialmente dal PC che abbiamo a disposizione. Per migliorare le performance nelle fasi di registrazione ed elaborazione possiamo però modificare alcune impostazioni.
È importante liberare la memoria del nostro PC: per farlo, dobbiamo limitare il numero dei programmi all’avvio.

Un altro trucco è quello di disattivare lo screensaver, senza dimenticare l’ottimizzazione delle impostazioni energetiche. Per nostra fortuna FlashBack Express dispone di una funzione specifica per migliorare la gestione delle risorse hardware. Nel menu Varie troviamo l’opzione Mantieni il PC attivo e disattiva gli screensaver durante la registrazione: in questo modo non siamo costretti ad attivare/disattivare manualmente questa funzione direttamente da Windows, lo farà automaticamente per noi Flashback Express.

Come videoregistrare su pc con Flashback Express

videoregistra flashback
1 Scarichiamo il programma da www.flashbackrecorder.com/it/express/ dalla voce evidenziata in figura. Clicchiamo due volte sul file bbfbex5_ita.exe, scegliamo Avanti e completiamo l’installazione. Spuntiamo Esegui per avviare il programma.
videoregistra 2 flashback recorder
2 Alla voce Area scegliamo A schermo intero e spuntiamo (se già non lo è) la casella Suoni del PC. A questo punto dobbiamo selezionare la scheda audio e regolare il volume: se disponiamo di driver ASIO (driver professionali usati da chi crea musica) vedremo l’apposita voce, da spuntare.
videoregistra 3 flashback recorder
3 Clicchiamo in alto su Impostazioni e poi, nel menu di sinistra, su Modalità di registrazione/prestazioni (o alla voce Video se il nostro PC non ha una scheda video dedicata). Attiviamo la voce evidenziata in figura, spostiamo il cursore Qualità su Max e indichiamo 25 nel campo Fotogrammi al secondo.
scelta rapida
4 Selezionando la voce Tasti di scelta rapida possiamo avviare, interrompere o sospendere una registrazione senza toccare il mouse. Nel menu Desktop spuntando tutte le opzioni disponibili possiamo avere uno schermo pulito.
flashback recorder
5 Se vogliamo catturare un video, andiamo sul servizio di streaming che ci interessa. Torniamo poi su FlashBack Express e in Impostazioni > Varie togliamo la spunta a Mostra il conto alla rovescia 3-2-1… e mettiamola a Mantieni il PC attivo… Clicchiamo OK e poi Registra.
flashback recorder
6 Per stoppare clicchiamo il pulsante rosso: nella finestra che appare, premendo Salva il file viene salvato nel formato .fbr. Per rivederlo dobbiamo invece selezionare Riproduci. Si aprirà il player integrato dal quale, andando in File > Esporta, potremo salvare il video esportandolo nei formati più comuni.

LEGGI ANCHE

contattaci
applicazioni

Scaricare video dai siti di streaming

Ecco tutti i modi per scaricare video online dai più noti siti di streaming e conservarli sul proprio PC e per poterli rivedere anche senza connessione.

Internet è letteralmente piena zeppa di video: quella che è considerata la più celebre piattaforma di condivisione video, YouTube, è visitata mensilmente da più di due miliardi e mezzo di utenti attivi, e ogni singo­lo minuto vengono caricate circa 500 ore di nuovi video, che significa 720.000 ore al giorno. Questi video sono molto popolari, soprattutto in ,certe fasce di età, tanto da ottenere anche più successo rispetto ai “vecchi” program­mi trasmessi in TV. Ma, come con questi ultimi, potrebbe venirci voglia di ”registrare” i video nel nostro PC così da rivederli quando vogliamo, anche senza una connessio­ne Internet a disposizione.

Per far ciò, però, dobbiamo considerare due aspetti: il primo è quello legale, ovvero capire se si incorre in qualche illecito effettuando i download di video da piattaforme di condivisione. Ov­viamente non stiamo parlan­do dei servizi di streaming come Netflix, Prime Video o Disney+, che includono materiale rigorosamente co­perto da copyright: in questo caso tutte le app prevedono la possibilità di download dei video, ma solo all’interno delle app stesse in modo che non siano visualizzabili al di fuori di questa, perché pro­tetti da DRM, la protezione digitale dei contenuti. Per tutti gli altri casi, se non indicato diversamente, il download è permesso solo per ”uso personale” e non può essere ceduto o condivi­so online.

Gli add-on per browser

Per scaricare senza ,difficoltà i video dai vari siti di condivi­sione, una delle soluzioni mi­gliori consiste nell’affidarsi a un add-on per il browser Web. Se decidiamo di usare questi add-on, una volta installati non dobbiamo far altro che visitare la pagina con il video che ci interessa, avviarne la riproduzione in modo che il plug-in lo riconosca e ne attivi il download e quindi seleziona­re, nel menu dell’add-on, il tipo di download. Questo perché, nella maggior parte dei casi, i servizi di streaming offrono lo stesso video con risoluzioni di­verse, per adattarsi alla veloci­tà di connessione degli utenti.

Video DownloadHelper

Quindi per ogni video vedremo molto probabilmente diverse opzioni verse opzioni di download, ciascuna con risoluzioni, bitrate e, in alcuni casi, anche codec diversi. Esistono molti add-on per questo scopo, vediamone però uno in particolare, Video DownloadHelper. Esso è uno dei più versatili, perché da un lato è disponibile per tutti i browser più diffusi (Chrome, Firefox ed Edge), e dall’altro supporta ben cinquanta servizi di streaming online. Per installarlo, il metodo più sem­plice è quello di recarsi nel sito Web dell’add-on e di seguire le indicazioni per il proprio browser.

Scaricare video dai video downloadhelper
Per installare l’add-on Video DownloadHelper ,dobbiamo semplicemente visitare la pagina Web downloadhelper.net e cliccare il pulsante lnstall. Poi dovremo indicare il browser che utilizziamo e procedere con l’installazione. Verre­mo reindirizzati nella pagina degli add-on del browser in uso.
Scaricare video dai video downloadhelper2
Per scaricare i filmati con Video DownloadHelper visi­tiamo la pagina con il video. L’icona dell’add-on con le tre sfere, che è fra quelle degli add-,on installati, si colo­rerà quando rileva un video. Clicchiamola e selezioniamo il formato del video che desideriamo scaricare.

Una volta installato, vedremo comparire la sua ico­na, che rappresenta tre sfere colorate, nella barra degli strumenti del browser. Se non fos­se direttamente visibile, pro­viamo a cliccare l’icona degli add-on, solitamente a forma di una tessera di un puzzle. In ogni caso, potremo accedere alle opzioni di ,download del vi­deo di Video DownloadHelper cliccando su questa icona du­rante la riproduzione del video che intendiamo scaricare.

Download senza add-on

Se invece non vogliamo ”sporcare” il nostro browser con add-on, abbiamo a dispo­sizione un’altra opzione, per scaricare i nostri video: utiliz­zare un servizio online. Nel Web, infatti, possiamo trovare molti siti che offrono questa funzione, senza ob­bligarci a installare nulla nel nostro PC. Uno di questi siti è https://savefrom.net, che consente di scaricare un fil­mato semplicemente copian­do e incollando l’indirizzo della pagina contenente il video.

scaricare video da savefrom.net
Per scaricare video senza dover installare .applicazioni o add-on, possiamo servirci del servizio online savefrom.net La versione gratuita non consente il download alla
massima risoluzione, se non eliminando l’audio dal video. Ma è possibile comunque scaricare video fino a 720p di risoluzione.
scaricare video da savefrom.net2
Per utilizzare savefrom.net copiamo l’indirizzo della pagi­na con il video da scaricare e incolliamolo nel box di ricerca­ (nell’esempio, un v’ideo da YouTube). A lato del pulsante Download vedremo le opzioni di download disponibili. Clicchiamo quella scelta e procediamo allo scaricamento.

Savefrom.net, nella versione gratuita, limita il download a una risoluzione media (fino a 720p), mentre per quelle più alte richiede un abbonamento.

E’ però possibile scaricare i filmati in piena risoluzione ma senza audio, che poi possiamo facilmente abbinare all’audio del file in risoluzione standard con un con un software di editing video, per esempio MKVToolNix. Ricordiamo inoltre che legalmente, i video online possono essere scaricati ma non condivisi con altri.

LEGGI ANCHE

contattaci
applicazioni, Digitalizzazione, Sistemi

Pluto! Lo streaming gratis

Pluto, una nuova piattaforma di film e serie in streaming gratis, è disponibile anche in Italia sugli schermi di computer, smartphone e Smart TV.

Sempre più persone guardano film e serie TV online, sia da PC che da smartphone o Smart TV.

Ci sono le piattaforme americane a pagamento come Netflix, Prime Video o Sky TV diversi servizi anche italiani come Chili o Infinity.

Non tutti però hanno voglia di spendere per guardare film e serie e per questo siamo contenti che un progetto internazionale come Pluto TV, primo il canale in streaming gratis interamente sostenuto dalla pubblicità, arrivi anche in Italia.

Piattaforma

Bisogna registrarsi sulla piattaforma Pluto?

Il modello è semplice, non serve nessuna registrazione o abbonamento, basta collegarsi al sito e iniziare a seguire uno degli oltre 40 canali della TV Live oppure scegliere uno dei film disponibili nella sezione “On-demand”.

Tutto questo viene ripagato attraverso quattro inserti pubblicitari da due minuti ogni ora, meno comunque di quelli che dobbiamo sorbirci sulle TV commerciali.

Dall’App, è possibile registrarsi per salvare i nostri canali e programmi preferiti. Scaricando l’App si hanno delle funzioni in più nella sezione “On-demand”, come la possibilità di salvare un film o un programma cliccando su “Da guardare“.

Dal sito, verrà visualizzato in automatico il film in onda in quel momento nel canale principale della TV Live.

Se il film è già iniziato, avremo la possibilità di farlo ripartire dall’inizio facendo clic sull’icona che fornisce informazioni sulla trama e prevede appunto la possibilità di riavviarlo.

Quali sono le sezioni di Pluto?

  • Novità
  • Film
  • Serie
  • Natale
  • Crime
  • Intrattenimento
  • Musica
  • Sport
  • Bambini
  • Documentari.

Non è ancora attiva una guida ai programmi dei giorni successivi, mentre è possibile visualizzare il film o il programma che segue, con la possibilità di farlo partire immediatamente.

Se poi dovessimo interrompere la visione potremo riprenderla successivamente dal punto in cui siamo arrivati a condizione di non chiudere la finestra del browser.

Contattaci

Tech

SpeedTest ora misura lo streaming video sulla nostra linea

La nuova versione dell’app SpeedTest di Ookla per iOS ha aggiunto al classico test di velocità anche una nuova versione specifica per lo streaming video. Accessibile dalla nuova tab Video dell’applicazione, l’app Speedtest effettua un test nuovo, simulando un vero e proprio streaming video a diverse risoluzioni.

Come spiega Ookla nell’annuncio della nuova funzione, “anche se la velocità della rete ha un impatto sull’esperienza di fruizione del video, i provider di consueto danno diversa priorità al video rispetto ad altri tipi di traffico. Questo vuol dire che il video può avere una performance diversa rispetto a tutte le altre cose che fai online, indipendentemente dalla velocità di download della tua rete“.

Il test effettua lo streaming di un video a diverse risoluzioni e con una schermata di riepilogo comunica all’utente qual è la risoluzione massima che la propria linea è in grado di erogare, i tempi di caricamento attesi e l’eventuale buffer necessario per la riproduzione. Al momento l’applicazione aggiornata è disponibile unicamente per iOS, ma sarà presto disponibile anche per le altre piattaforme.

Tech

Restare connessi senza interruzioni? D-Link COVR 1102!

I nuovi dispositivi che abbiamo testato la scorsa settimana sono pensati soprattutto per ville o case di grandi dimensioni. Una volta in funzione, permettono agli utenti di fare videochiamate, trasmettere video in alta definizione in streaming da più dispositivi contemporaneamente e giocare senza interruzioni.

Due gli aspetti che saltano subito all’occhio: il design accattivante e la facilità di utilizzo in pochi passi, sfruttando le istruzioni su una app dedicata, si può installare tutto.

I due covr point, così si chiamano i cubi, sono in vendita a 110 euro. Uno va piazzato vicino al router, il secondo in un’altra stanza. Sono pensati soprattutto per ville o case di grandi dimensioni.

Grazie alla funzione Smart Roaming, infatti, il sistema scansiona continuamente il segnale wi-fi più affidabile disponibile per qualsiasi dispositivo.