• 11 mesi ago
  • 3Minutes
  • 674Words
  • 74Views

Vediamo cos’è il file hosts e a cosa serve. In questa guida vediamo passo passo come modificare il file hosts di Windows in base alle nostre esigenze.

Cos’è il file hosts

Il file hosts è un file di testo senza estensione utilizzato dal sistema operativo per mappare i nomi host negli indirizzi IP. Consente ad esempio di assegnare un IP arbitrario ad un nome di dominio (Es. dominio.it).

file hosts

Come possiamo notare la sintassi del file è molto semplice: a ciascuna riga corrisponde una coppia di valori, il primo rappresentato da un indirizzo IP e il secondo dal nome del sito. È possibile aggiungere commenti anteponendo il cancelletto (#) alla riga da commentare.

A cosa serve

Ci sono diversi motivi per modificare il file hosts, di seguito ne elenchiamo alcuni:

  1. Visualizzare anteprima sito web. Utile in caso di trasferimento di un sito web da un hosting ad un altro, in quanto possiamo visualizzare l’anteprima del sito web che andrà in produzione, e quindi controllare che tutto sia configurato correttamente, senza dover attendere l’aggiornamento dei DNS.
  2. Bloccare accesso sito web indesiderato. È possibile usare il file hosts per impedire la navigazione di siti con virus o malware, oppure siti di spam.
  3. Assegnare un nome mnemonico al router di casa. Per visualizzare la pagina di configurazione del tuo router casalingo, digitando non più il classico IP 192.168.0.1 ma un nome più facile da ricordare (es. router)

Importante!

Prima di procedere assicuriamoci che il nostro antivirus non abbia attiva l’impostazione che blocca la modifica del file hosts, in caso contrario dobbiamo disattivarla temporaneamente.

Nel caso di Avira Antivir:

  1. Tasto destro sull’icona dell antivirus e clic su “Gestione Antivirus”
  2. Selezionare la tab “Generali” quindi “Sicurezza”
  3. Spuntare la casella “Proteggi il file host di Windows da modifiche”
  4. Clic su Applica.
avira file hosts

Aprire il file hosts in Windows

Per aprire il file hosts in scrittura è sufficiente utilizzare il classico Blocco Note di Windows:

  1. Aprire il menù Start
  2. Digitare blocco note
  3. Tasto destro sull’icona del Blocco Note, selezionare Esegui come amministratore (Figura 1)
  4. Se si apre la finestra di Controllo account dell’utente cliccare su Si
  5. Selezionare File quindi Apri
  6. Selezionare Tutti i file (.) dal menù a tendina in basso a destra
  7. Sfogliare le cartelle fino a C:\Windows\System32\drivers\etc
  8. Doppio clic sul file hosts (Figura 2)
blocco note
file hosts

Testare le modifiche al file hosts

L’immagine successiva mostra il contenuto di default del file hosts.

modifiche file hosts

Se ad esempio vogliamo bloccare l’accesso al sito sitospam.it, posizioniamoci col cursore del mouse alla fine del file e digitiamo la seguente riga:

127.0.0.1 sitospam.it

Quindi dal menù del Blocco Note andiamo su Apri e Salva, apriamo il nostro browser preferito e proviamo a navigare sitospam.it.

Il sito risulterà irraggiungibile.

impossibile raggiungere il sito

Se invece vogliamo accedere alla schermata di configurazione del router attraverso un nome facile da ricordare anziché digitare l’IP, dobbiamo aggiungere la seguente riga:

192.168.1.1 router

dove 192.168.1.1 è l’IP per del nostro router casalingo.

ip router

Ripristinare il file hosts

Per poter ripristinare il file hosts allo stato originale eliminiamo la riga o le righe che abbiamo aggiunto, quindi salviamo nuovamente il file.

Assicuriamoci che le modifiche abbiano avuto effetto, in caso contrario dobbiamo svuotare la cache DNS locale, eseguendo questi semplici passaggi:

  1. Aprire il menù Start
  2. Selezionare Esegui
  3. Digitare ipconfig /flushdns e premere Invio

Programmi per modifica file hosts

Se dovessimo trovare qualche difficoltà con la procedura manuale, possiamo modificare il file hosts con un programma specifico come ad esempio Hostsman, un piccolo tool freeware disponibile per Windows, oppure in alternativa Hosts File Editor+. Entrambi hanno un’interfaccia molto intuitiva da usare quindi facilitano la procedura di modifica del file.

Conclusioni

In questa guida abbiamo visto quanto sia semplice modificare il file hosts in Windows per cambiare il comportamento dei DNS in locale sul nostro PC, e come questa viene in aiuto nel caso di migrazione sito web da un server all’altro.

contattaci