• 1 anno ago
  • 2Minutes
  • 393Words
  • 82Views

Sulle più importanti app di messaggistica molti utenti stanno ricevendo in queste ore un messaggio che li invita a festeggiare l’anniversario dei 30 anni di Amazon, attraverso la ricezione di buoni sconto e regali: si tratta di una truffa.

L’obiettivo è semplice: convincere le ignare vittime a consegnare inconsapevolmente i dati della propria carta di credito. Chi ha ideato questa notizia falsa, infatti, inizia una conversazione attraverso le app di messaggistica – in particolare WhatsApp – in cui si celebrano i presunti 30 anni dell’e-commerce. Il messaggio, quindi, invita gli utenti a riscuotere i premi e i buoni a loro dedicati, cliccando su un link che porterà l’utenza su una pagina, creata ad arte dai cybercriminali.

Amazon festeggia il suo 30esimo anniversario… regali gratis per tutti” si legge nel testo che molti utenti stanno ricevendo in queste ore su WhatsApp. Subito sotto, c’è poi un link che porta ad un sito dove richiedere il premio. Sulla suddetta pagina, ci sono quattro domande alle quali rispondere per “migliorare la qualità del servizio”. Il focus sono l’età, il sesso e un voto al servizio offerto da Amazon. C’è poi un’ultima domanda, la più pericolosa: il sito chiede se si sta utilizzando un iPhone o uno smartphone Android. Il portale in questione ha anche installato un timer, per dare alla persona un senso di urgenza nelle risposte.

Amazon e l’anniversario dei 30 anni: la truffa su buoni e regali

Il quiz

Una volta aver completato il questionario, la vittima si trova davanti a quattro premi tra cui scegliere. Cliccando su uno di essi, viene chiesto di condividere il quiz con 5 gruppi WhatsApp o 20 chat individuali. Inutile dire che il regalo non verrà mai inviato, ma anzi la persona che ci casca resterà intrappolata in un circolo vizioso senza via d’uscita. Questo è il link incriminato: https://ccweivip.xyz/amazonhz/tb.php?v=ss1616516. Se vi appare anche a voi, uscite immediatamente in quanto si tratta di una truffa.

A questo punto, i presunti vincitori devono pagare una piccola somma per poter ricevere il proprio regalo. È proprio in quel momento – a seconda del metodo di pagamento scelto – che gli ideatori della truffa entreranno in possesso dei dati di accesso di carte e conti bancari delle vittime.

Non esiste alcuna promozione relativa ai 30 anni di Amazon, anche perché l’azienda statunitense ha festeggiato nel 2019 25 anni di attività.

contattaci