• 11 mesi ago
  • 2Minutes
  • 268Words
  • 105Views

Un piccolo proiettore pesante meno di 200 grammi in grado di proiettare immagini fino a 60” a meno di due metri dalla parete. Con Wi-Fi e batteria integrata.

La miniaturizzazione dei dispositivi elettronici sembra non avere limiti. Questo PicoPix Nano di Philips, grande, più o meno, come una tazzina di caffè, sta senza problemi nel palmo di una mano, eppure riesce a proiettare immagini da 60 pollici a una distanza di due metri dalla parete.

Certo, la risoluzione nativa è limitata a 640×360 pixel, ma il PicoPix Nano può gestire senza grandi problemi anche video in Full HD, a condizione naturalmente di non pretendere una qualità da cinema.

proiettore

Il suo utilizzo ottimale prevede comunque la proiezione principalmente di presentazioni PowerPoint e documenti, non certo di film.

Buona anche la luminosità che arriva a 100 lumen e permette di proiettare anche in situazione di luce ambiente. La lampada a LED offre colori ricchi e brillanti e ha una durata massima di 30.000 ore.

Batteria integrata

A causa delle dimensioni estremamente ridotte, non è stato possibile integrare all’interno del PicoPix Nano una presa HDMI.

Rimane comunque possibile effettuare il mirroring, cioè il passaggio dei video in streaming Wi-Fi da smartphone Android e iOS.

È invece presente una porta USB standard alla quale è possibile collegare una chiavetta USB con film o presentazioni. Oltre alla classica presa di corrente, il PicoPix Nano integra una batteria che permette di realizzare proiezioni in autonomia per circa 80 minuti.

PRO del proiettore

Dimensioni minime, lampada LED a lunga autonomia e luminosità. Autonomia di 80 minuti.

CONTRO

Risoluzione immagini limitata a 640×360 pixel.

contattaci