google chrome incognito
  • 1 anno ago
  • 2Minutes
  • 288Words
  • 82Views

Quando si naviga in incognito con Google Chrome, le estensioni eventualmente installate sul browser non risultano abilitate per impostazione predefinita. Avrai di certo notato che le estensioni di Chrome spariscono come per magia quando si attiva la navigazione privata. Questo è dovuto al fatto che il browser non può garantire che queste estensioni non monitorino la tua attività online. Questo perché entrerebbero in conflitto con lo scopo della modalità privata. Tuttavia esiste un metodo molto semplice per abilitare le estensioni Chrome in modalità in incognito, attivandole manualmente.

Possiamo dunque usarle comunque intervenendo manualmente. Per riuscirci, facciamo clic sul pulsante con i tre puntini in verticale nella parte in alto a destra della finestra di Chrome. Qui selezioniamo la voce Impostazioni dal menu.

Abilitiamo le estensioni di Chrome anche in incognito

Nella nuova scheda che si apre, clicchiamo sulla voce Estensioni nel menu a sinistra, si aprirà quindi una nuova finestra nella quale appariranno tutte le estensioni installate (in alternativa si può accedere alla stessa finestra scrivendo chrome://extensions/ nella barra degli indirizzi del browser). Nella scheda dell’estensione che si desidera utilizzare in modalità in incognito su Chrome, clicca sul tasto Dettagli. che ci serve e portiamo su ON l’interruttore posto accanto alla voce Consenti modalità in incognito.

Adesso puoi chiudere la finestra precedente e aprire una nuova finestra in incognito. Clicca sull’icona a forma di puzzle per verificare che l’estensione sta funzionando correttamente mentre si sta navigando in privato su Chrome.

Il processo è reversibile, bisognerà soltanto ripetere i passi precedenti e disabilitare l’interruttore.

Nota Bene: non puoi installare delle estensioni in navigazione privata su Chrome e non tutte sono compatibili con la modalità in incognito, per questo motivo a volte non sarà possibili attivarle.