• 1 anno ago
  • 4Minutes
  • 685Words
  • 58Views

Arriva una novità di tutto rispetto per il mondo Android: la casa asiatica è pronta ad annunciare la sua nuova tecnologia, chiamata Realme MagDart. Il riferimento alla ricarica wireless MagSafe di Cupertino è palese e infatti si tratta proprio della prima versione della ricarica wireless magnetica per gli smartphone dotati dell’OS del robottino verde. Andiamo a scoprire tutti i dettagli!

Realme MagDart: che cosa sappiamo sulla nuova tecnologia di ricarica

Dopo il primo documento di certificazione dedicato a Realme MagDart è arrivata la conferma direttamente dalla compagnia: si tratta effettivamente della tecnologia di ricarica wireless magnetica per Android. Per chi si fosse perso qualche dettaglio, la tecnologia MagSafe è stata implementata da Cupertino a bordo degli ultimi modelli della serie 12: si tratta di una serie di magneti posizionati intorno alla bobina di ricarica presente all’interno degli smartphone della gamma 12. Ciò permette di ottenere una ricarica senza fili più veloce (si spinge fino ai 15W) e la possibilità di usufruire di accessori dedicati.

Realme MagDart: la nuova tecnologia

L’account Twitter ufficiale della divisione indiana di Realme ha svelato parte delle sue carte che finora erano rimaste coperte, ben aderenti al tavolo da gioco:

Questo nuovo arrivo ti lascerà a bocca aperta! Facci sapere cosa ti viene in mente quando senti “Flash“, e rimani sintonizzato per scoprirlo.

Il tweet – qualche ora più tardi rilanciato anche da Realme Italia – lascia poco margine alle interpretazioni: l’azienda controllata da Oppo si prepara al lancio di un nuovo prodotto, che sarà “flash”, “veloce”, in qualcosa.

MagDart: com’è fatto e dispositivi supportati

La stessa Realme ha confermato l’esistenza del MagDart, cioè il nuovo dispositivo di ricarica magnetica in stile MagSafe tramite il CEO Global (Europa e India) Madhav Sheth, che ha fornito le immagini render di come sarà fatto effettivamente.

La sorpresa sta nel vedere che in realtà ci saranno due modelli di Realme MagDart, uno semplice e pensato proprio come MagSafe per iPhone ed un altro molto più vicino ad un dispositivo di ricarica wireless, con ingresso Type-C e probabilmente una ventola sottostante. Non ci sono dati sulle specifiche tecniche.

Intanto il noto leaker Mukul Sharma ha pubblicato un’immagine esclusiva in cui dovrebbe aver svelato tutti i dispositivi Realme supportati dalla tecnologia MagDart. La compagnia punta a democratizzare la nuova ricarica, la quale arriverà non solo a bordo di smartphone ma anche per cuffie, smartwatch, notebook e tablet. Impossibile non pensare ai prossimi Realme Book Pad: il lancio di questi dispositivi dovrebbe avvenire tra agosto e settembre e di conseguenza non è difficile immaginare che possano avere dalla loro il supporto alla ricarica MagDart. Sarà davvero così? Dita incrociate!

Come funziona

Un video dimostrativo ci rivela come il caricatore MagDart interagisce con gli smartphone Realme, nello specifico con Realme Flash. Una volta piazzato sulla basetta, la ricarica impiega circa 3 minuti per passare dal 18% al 26%. Facendo qualche conto e supposizione, è plausibile che lo smartphone si ricarichi completamente in meno di 60 minuti.

I dati forniti parlano di una ricarica che avviene a 4,4A e 4V, mentre il caricatore fornisce una tensione a 10V. Considerato che lo smartphone dovrebbe avere una batteria a doppia cella, significa che il caricatore MagDart dovrebbe fornire una potenza di 50W.

Dopo i primi poster ufficiali Realme annuncia finalmente l’arrivo della sua nuova tecnologia di ricarica wireless magnetica MagDart: l’evento di lancio è fissato per il prossimo 3 agosto (anche in Italia, tramite i canali social del brand, dalle ore 14). L’azienda non si è ancora sbottonata al riguardo, ma siamo curiosi di scoprire tutte le novità in arrivo. Non appena sapremo di più provvederemo ad aggiornare questo articolo con tutti i dettagli.

Intanto sono già spuntate una valanga di indiscrezioni sul primo smartphone Android con ricarica magnetica, Realme Flash. L’azienda asiatica ha confermato che sarà presentato anche il modello Flash durante l’evento del 3 agosto oltre a una serie di accessori che contribuiranno a costituire un ecosistema totalmente innovativo per il settore.

contattaci