• 1 settimana fa
  • 4Minuti
  • 636Parole
  • 35Visualizzazioni

E’ possibile realizzare dipinti digitali di alta qualità anche partendo da foto di base utilizzando Gimp, un plugin e alcuni suggerimenti.

L’arte digitale sta emergendo rapidamente come un’altra modalità creativa, insieme alle forme d’arte tradizionali come pittura e scultura. Questo tipo di espressione si manifesta in una vasta gamma di approcci, variando in base agli strumenti utilizzati.

Ad esempio, utilizzando software dedicati e una tavoletta grafica, è possibile creare opere “pittoriche” e illustrazioni che competono con le tele, i disegni e i manufatti tradizionali. In sostanza, l’arte digitale rappresenta una forma d’arte completamente nuova, nata dall’ultima rivoluzione informatica.

Un pc e tanta fantasia

Per immergersi nell’affascinante mondo dell’arte digitale, uno dei modi più accessibili è partire da una fotografia e modificarla attraverso l’uso di filtri disponibili in software avanzati di fotoritocco. Con pochi clic, è possibile trasformare un semplice scatto ritraente un volto in un affascinante ritratto con uno stile pastello o ad olio.

Le possibilità di risultati sono praticamente infinite, richiedendo solo un po’ di pazienza, ingegno e creatività per trasformare una foto ordinaria in un’opera d’arte digitale. In questo processo, utilizzeremo il software di fotoritocco The GIMP, con l’aggiunta di un plug-in che offre una vasta gamma di filtri per la manipolazione digitale delle immagini, anche a fini artistici. Iniziamo subito!

Gimp

gimp
Prima di tutto, scarichiamo il programma The GIMP dal sito ufficiale (https://www.gimp.org/) e seguiamo le istruzioni sullo schermo per completare l’installazione. Una volta terminata l’installazione, faremo doppio clic sull’icona del programma sul desktop per avviarlo. Una volta aperto il programma, possiamo iniziare a trasformare una foto in un dipinto.
gimp
Dalla schermata principale di The GIMP, faremo clic sul menu “File” e selezioniamo “Apri”. Specificheremo il percorso del file sorgente e selezioneremo il file che desideriamo aprire, quindi faremo clic su “Apri”. Una volta caricata l’immagine, ci sposteremo sul menu “Filtri” e selezioneremo “Artistici”. Dal menu a tendina che appare, selezioneremo la voce “A olio”.
gimp
Assicuriamoci che la casella “Anteprima” sia spuntata per poter visualizzare in tempo reale il risultato mentre interveniamo sui valori. Regoliamo il parametro “Mask Radius” su 15, il valore “Exponent” su 10 e il parametro “Number of Intensities” su 170. Se il risultato ci soddisfa, clicchiamo su “OK”.
gimp
Per aggiungere effetti di ombre e luci, clicchiamo col tasto destro in un punto dell’immagine e selezioniamo “Colori” e poi “Ombre-Alteluci“. Regoliamo “Shadows” su -60 e “Highlights” su 10, quindi confermiamo con “OK“. Ora possiamo salvare la nostra opera d’arte. Clicchiamo su “File” e selezioniamo “Esporta come“, diamo un nome al file, scegliamo il formato, il percorso e clicchiamo su “Esporta“. Il nostro dipinto è pronto per essere ammirato.

Plugin speciale

plugin

Scarichiamo l’ultima versione del nostro plugin dal sito https://gmic.eu/download.html e facciamo partire l’installazione.

Per creare un disegno a matita a partire da una nostra fotografia digitale, avviamo il programma e selezioniamo “File” e poi “Apri“. Specifichiamo il percorso del file che desideriamo manipolare e selezioniamo la fotografia che vogliamo aprire, quindi facciamo clic su “Apri“.
Una volta installato G’MIC-Qt seguendo la procedura guidata, torniamo in The GIMP e clicchiamo sul menu “Filtri“. Selezioniamo la voce in basso “G’MIC-Qt“. Scorriamo la lista delle cartelle e selezioniamo “Artistic“, quindi scegliamo “Colored Pencils“.
Assicuriamoci che la casella “Anteprima” sia spuntata. Ora impostiamo i valori necessari. Regoliamo il parametro “Size” su 1,625, “Amplitude” su 90, “Quantize Colors” su 20 e “Color Smoothness” su 14,25. Successivamente, portiamo il cursore “Color Intensity” completamente a sinistra sul valore “0“.
Quando il risultato soddisfa le nostre aspettative, possiamo rendere effettive le regolazioni cliccando su “Applica“. Successivamente, clicchiamo su “OK” per uscire dalla finestra di processo. Ora possiamo salvare il risultato cliccando su “File” e selezionando “Esporta come“. Dopo aver dato un nome al progetto, scelto un formato, clicchiamo su “Esporta” e ammiriamo il risultato finale.

    Contattaci subito

    LEGGI ANCHE: