• 6 mesi fa
  • 5Minuti
  • 814Parole
  • 71Visualizzazioni

Vuoi velocizzare il tuo PC? Windows 11 offre diversi strumenti integrati per la manutenzione e l’ottimizzazione delle prestazioni, i quali sono estremamente facili da utilizzare. Andiamo a vedere insieme come fare

Velocizzare Windows 11 all’avvio

Diversi programmi, una volta installati, avviano automaticamente all’avvio del sistema operativo, rimanendo attivi in background e consumando risorse come RAM e processore. Questo comporta un rallentamento generale del sistema e un avvio più lento. Se riscontri questo problema sul tuo PC con Windows 11 e desideri accelerare il processo di avvio, puoi farlo facilmente utilizzando lo strumento Gestione attività.

Per iniziare, fai clic destro sul pulsante Start di Windows nella barra delle applicazioni e seleziona “Gestione attività” dal menu. Nella finestra che si apre, vai alla scheda “Avvio”. Troverai un elenco dei programmi che si avviano automaticamente con Windows, indicando anche l’impatto sulla prestazione (Alta, Bassa, ecc.).

Per impedire a un programma di avviarsi automaticamente, fai clic destro sul suo nome e seleziona “Disabilita”.

Tuttavia, assicurati di non disattivare programmi critici per il corretto funzionamento del computer. Se hai dubbi su un processo, cerca informazioni su Google.

Liberare Spazio

Se hai notato programmi nell’avvio automatico che non utilizzi da tempo e li consideri inutili, è consigliabile disinstallarli completamente.

La procedura per rimuovere programmi superflui su un computer con Windows 11 è semplice. Fai clic destro sul pulsante Start di Windows e seleziona “App e funzionalità” dal menu. Nell’elenco visualizzato nella finestra successiva, puoi visualizzare tutti i programmi installati sul computer.

Se trovi un programma di cui sei certo di non avere più bisogno, fai clic sul pulsante con tre punti (⁝) e seleziona “Disinstalla”. Se viene richiesto, conferma l’operazione nella finestra di controllo utente di Windows. Sarai quindi guidato attraverso il processo di disinstallazione, che può variare a seconda del programma. Di solito, è sufficiente seguire le istruzioni premendo ripetutamente su “Sì” e “Avanti/Next”.

Rimuovere file temporanei

L’uso regolare del PC porta inevitabilmente alla creazione di file temporanei, come i file di cache, che sono progettati per accelerare il caricamento di informazioni nei programmi utilizzati. Tuttavia, nel corso del tempo, questi file possono occupare spazio sul disco e, in casi limitati, causare malfunzionamenti o errori nei software che li utilizzano. Pertanto, è consigliabile liberarsene periodicamente.

Per fare ciò, premi il pulsante Start di Windows, cerca “Pulizia disco” e clicca sul risultato pertinente. Nella finestra che si apre, seleziona l’unità di memoria che desideri pulire e premi OK.

Successivamente, spunta le caselle accanto alle voci desiderate e premi il pulsante OK in basso. Infine, conferma l’operazione premendo il pulsante “Eliminazione file”. Se desideri che Windows esegua automaticamente questa pulizia dei file superflui, puoi abilitare il “Sensore memoria”.

Per farlo, fai clic destro sul pulsante Start di Windows, seleziona “Impostazioni”, vai su “Sistema” > “Archiviazione” e attiva l’interruttore accanto a “Sensore memoria”. Puoi anche impostare una cadenza temporale per questa funzione cliccando sull’opzione “Configura pianificazioni di pulizia” e scegliendo la frequenza desiderata.

Disattivare gli effetti grafici

Se ritieni che le animazioni, transizioni, trasparenze e altri effetti grafici di Windows rallentino il funzionamento del tuo computer, specialmente su dispositivi meno potenti, puoi disattivare questi effetti seguendo questi passaggi:

  1. Clicca con il tasto destro del mouse sul pulsante Start di Windows e seleziona “Impostazioni” dal menu.
  2. Nelle Impostazioni, vai su “Sistema” > “Informazioni sul sistema” > “Impostazioni di sistema avanzate” > “Avanzate”.
  3. Premi sul pulsante “Impostazioni” nella sezione “Prestazioni”.
  4. Nella finestra che si apre, fai clic sulla voce “Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori”.
  5. Infine, premi il pulsante “Applica” in basso e conferma premendo su “OK”.

Se desideri invece regolare ogni effetto grafico individualmente, seleziona l’opzione “Personalizzate” e scegli gli effetti da mantenere attivi, premendo sulle voci corrispondenti. Alla fine, fai clic su “Applica” e poi su “OK”.

Antivirus

Se sospetti che i rallentamenti del tuo PC siano causati da malware o altri software dannosi, è consigliabile prendere alcune misure per garantire la sicurezza del sistema. Ecco alcuni suggerimenti:

  1. Aggiorna regolarmente l’antivirus: Assicurati di avere un antivirus affidabile installato sul tuo computer e aggiornalo regolarmente per garantire che le definizioni dei virus siano sempre al passo con le ultime minacce.
  2. Effettua scansioni periodiche: Programma scansioni periodiche del tuo sistema con il tuo antivirus. Se stai utilizzando Windows Defender, puoi accedere alle impostazioni di Windows, andare su “Windows Update” > “Verifica disponibilità aggiornamenti” per assicurarti di avere le ultime definizioni, e quindi eseguire una scansione rapida da “Protezione da virus e minacce”.
  3. Considera antivirus leggeri: Se il tuo computer sembra rallentato da un antivirus più pesante, potresti valutare l’utilizzo di soluzioni antivirus più leggere. Nel tutorial menzionato sono elencati alcuni antivirus che sono noti per richiedere minori risorse di sistema.

Ricorda di prestare attenzione a eventuali segnali di attività sospetta sul tuo computer, come rallentamenti improvvisi, popup indesiderati o comportamenti anomali del sistema. In caso di dubbi, esegui scansioni approfondite e cerca assistenza da fonti affidabili.

    Contattaci subito