Tag: design

imacpro
Formazione, Hardware

Apple iMac Pro: il nuovo design

Dopo la presentazione dei nuovi iMac colorati, la Apple sembra ormai essere in procinto di annunciare anche il loro fratello maggiore, il modello iMac Pro dotato di un comparto hardware più potente e di un nuovo design inedito. Spinto da un nuovo processore Apple Silicon della serie M, eccolo in anteprima.

Apple iMac Pro: il nuovo design

Che il 2021 sarebbe stato un anno importante per la linea Mac è noto da tempo. L‘Apple Silicon iMac Pro potrebbe avere un design simile all’iMac M1 lanciato di recente.

Apple Silicon iMac Pro

Il prossimo Apple Silicon iMac Pro potrebbe avere molte somiglianze con l’iMac M1, tra cui il design industriale ed elegante, la finitura squadrata e le cornici ridotte. Secondo alcune fonti, non ci sarà più il logo Apple nella parte anteriore e l’intero dispositivo presenterà una finitura grafite o grigio siderale. A condividere le immagini è stato il profilo LeaksApplePro, con un riferimento anche alle presunte specifiche tecniche integrate. Si parla anzitutto di un nuovo processore della serie M, dunque l’evoluzione dell’unità M1 già vista in azione su MacBook Pro, MacBook Air, Mac mini e iMac.

Non è chiaro se l’unica colorazione disponibile sarà Graphite/Space Grey oppure se l’azienda di Cupertino ne proporrà altre. Dovrebbero inoltre essere presenti quattro porte Thunderbolt e uno slot Ethernet. Non è da escludere nemmeno la presenza di un lettore per schede SD posizionato sul lato del computer desktop all-in-one.

Come sempre, trattandosi di leak non confermati né smentiti in via ufficiale, il tutto va preso con le pinze. A quando un possibile annuncio? Occhi puntati in direzione dell’evento WWDC 2021 organizzato dalla società di Tim Cook dal 7 all’11 giugno.

Apple Silicon iMac Pro
Apple Silicon iMac Pro
contattaci
Creative, Digitalizzazione, Tech

OnePlus Watch: GPS, autonomia e design ad un ottimo prezzo

OnePlus Watch vuole somigliare ad un orologio tradizionale. Niente cassa e display squadrati in stile Apple Watch per intenderci, ma un impianto circolare che lo tiene vicino al segmento degli orologi a lancette. La cassa da 46 millimetri – l’unica misura disponibile – è realizzata in acciaio inossidabile che l’azienda precisa essere “di alta qualità”. Così come per il resto della costruzione, per la quale si è dato fondo alla “stessa maestria e qualità costruttiva riservata agli smartphone OnePlus, dando vita ad un prodotto potente da usare e bello da indossare”. 


Design


Pensate che l’arco liscio sul lato della cassa viene lucidato a mano con più di 20 trattamenti al fine di ottenere una finitura raffinata. Il vetro utilizzato per proteggere il display AMOLED circolare da 1,39 pollici e 454 x 454 pixel di risoluzione è leggermente curvo ai bordi (2.5D) e dovrebbe essere, almeno nelle attese, duro sufficientemente per tenere lontani graffi ed abrasioni superficiali.

OnePlus Watch Cobalt

Non dovrebbe avere il minimo problema a farlo l’edizione limitata OnePlus Watch Cobalt, che promette un livello di design e di finiture superiore. La Cobalt Limited Edition certamente saprà rimanere bella a lungo grazie al vetro zaffiro che offre una durezza di livello 9 nella scala di Mohs. Questo anche grazie alla lega di cobalto utilizzata per la cassa, materiale ipoallergenico due volte più duro e resistente alla corrosione rispetto al tradizionale acciaio inox.

OnePlus Watch ufficiale: GPS, autonomia e design ad un prezzo "onesto" 1

Abbandonando le finezze della Cobalt Edition, a livello funzionale entrambe le versioni dell’orologio smart di Shenzhen consentono di visualizzare e rispondere alle notifiche. E’ possibile per giunta inoltrare e rispondere alle chiamate, scattare foto (attraverso la fotocamera dello smartphone), e riprodurre musica in virtù dei 4 GB di memoria interna (2 GB dei quali a disposizione dell’utente), il che è utile a lasciare a casa o in auto lo smartphone. Caratteristica questa che risulta molto interessante specialmente se si pratica attività fisica all’aperto, beneficiando del collegamento Bluetooth per ascoltare musica attraverso auricolari wireless.

Autonomia

OnePlus Watch si presta bene ad essere utilizzato intensamente. La batteria da 402 mAh secondo le rilevazioni della Casa può assistere per circa due settimane con un utilizzo medio o una con uno stile di vita più probante. Niente paura nel caso si arrivasse corti: grazie alla ricarica rapida in 5 minuti si ottiene energia a sufficienza per un’intera giornata di utilizzo.

OnePlus Watch, inoltre, è resistente alle immersioni fino a 5 atmosfere (quindi 50 metri). Possiede inoltre la certificazione IP68 contro acqua e polvere. Supporta oltre 110 tipi di allenamento diversi e riconosce automaticamente jogging e corsa, con il percorso che può essere tracciato utilizzando il GPS integrato. Oltre a ciò è capace di tracciare pulsazioni, distanza, calorie, monitoraggio della velocità ed efficienza SWOLF per i nuotatori. Permette in più di monitorare la saturazione di ossigeno nel sangue, il livello di stress e allenare la respirazione. Inoltre offre avvisi di frequenza cardiaca rapida e promemoria di sedentarietà, possibilità gestibili attraverso l’app OnePlus Health.

Il prezzo è di 159 euro, che è destinato a salire a seconda della versione scelta. Per quanto riguarda le colorazioni invece, quelle disponibili al lancio sono due: Silver e Black. Nulla invece è ancora noto in merito all’edizione limitata OnePlus Watch Cobalt Edition.

contattaci